Costruiamo un Solaroller

di Raffaello Bonghi

Dopo la breve introduzione della settimana scorsa, questa volta andremo a realizzare un robot capace di muoversi nel campo dei solaroller.

Per poterlo realizzare avremo bisogno di pochissimi componenti:

Un pannello solare dalle dimensioni standard, come ci viene chiaramente espresso dal regolamento dalle dimensioni di: 24 x 33 cm

Cella solare

Cella solare

Dopodiché a seconda dello schema che seguiremo utilizzeremo componenti elettronici differenti.
Gli schemi più conosciuti sono di solito due, dove la differenza principale è il sensore che gestisce la carica del condensatore.

Il primo schema

Schema 1

Schema 1

Il primo schema che andremo ad analizzare utilizza l’integrato 1381-C questo infatti controlla la tensione e cambia lo stato del pin di uscita quando viene raggiunta la soglia nominale.
La lettera indica la tensione di soglia, infatti questo integrato è disponibile in molti formati:

Voltaggio
C 2.0
D 2.1
E 2.2
F 2.3
G 2.4
H 2.5
J 2.6
K 2.7
L 3.0
M 3.2
N 3.4
P 3.6
Q 3.8
R 4.0
S 4.2
T 4.4
U 4.6

Ma quelli di cui avremo bisogno saranno i modelli C o E.

Gli altri componenti sono facilmente reperibili e sono

  • Un transistor 2N3904 o un 2N2222
  • Un condensatore elettrolitico da minimo 4700uF
  • Un Condensatore ceramico da 0.47uF
  • Un Diodo 1N914
  • Un motorino elettrico, possiamo utilizzare quello presente nei lettori CD dei computer per aprire il cassetto.

A Questo punto seguendo questo schema, riusciremo facilmente a realizzare il robot.
La tecnica migliore per la saldatura è il freeforming, vale a dire saldare i componenti senza usare basette o circuiti stampati.

Il risultato che otterremo sarà questo.

Il robot realizzato è di Luciano Bernardi ed utilizza lo schema lo schema sopra citato per potersi caricare e compiere il percorso.

Solaroller 1

Solaroller 1

Maggiori informazioni su questo robot si possono trovare su http://www.beamitaly.com/

Secondo Schema

Il secondo schema che utilizzeremo utilizzerà due transistor molto conosciuti i:

  • 2N3904
  • 2N3906
  • Avremo sempre bisogno di un condensatore da 4700uF,
  • FLED ( un LED lampeggiante)
  • una resistenza da 2.2Kohm
Schema 2

Schema 2

Il robot anche qui risulterà molto semplice e pronto dal primo istante, basterà metterlo in pista per poter saggiare già le prime vittorie.
La parte fondamentale di questo robot è sicuramente la realizzazione del telaio per poter compiere il percorso.

Solaroller

Solaroller

Come citato precedentemente su http://www.beamitaly.com/ si possono trovare soluzioni per la realizzazione di robot per questa categoria e scoprire le straordinarie capacità di questi robot BEAM.

Rispondi